Per_i-_buoni_sentimenti_rivolgetevi_altrove_per_web

Per i buoni sentimenti rivolgetevi altrove (2018).

Il cadavere con la testa spaccata, imbustato e gettato nel macero, continua a sconvolgere la vita di Lucio Zanotti. Improvvisamente solo, senza più soldi, casa, famiglia e amici. Con un ergastolo a inseguirlo come una muta di cani affamati. A tentare di difendersi da… nemmeno lui sa cosa.

Lucio girerà in lungo e in largo l’Emilia Romagna in compagnia del suo malridotto furgoncino Volkswagen, Broncospasmo, nel disperato tentativo di sopravvivere al ricatto, sfuggire alle aggressioni e indagare per salvarsi la pelle.

L’unica soluzione sarebbe ritrovare la misteriosa e affascinante donna con la quale ha condiviso la sera dell’omicidio. Con la quale si è messo d’accordo per occultare il cadavere. Ma lei è sparita. Come un incantevole fiocco di neve sulla fiamma. Tutto ciò che ha toccato pare non esistere neppure. Restati solo i guai.

Un romanzo bizzarro e perfido, che non dà tregua. Nel quale i personaggi rivendicano ferocemente il loro posto abusivo nel giardino dell’Eden. E sono disposti a tutto. Senza dignità o morale.

Per i buoni sentimenti, ora più che mai, rivolgetevi altrove.